greenpeace - elettronica verdeDa anni, Greenpeace fa pressione sulle aziende hi-tech per rendere le loro produzioni più sostenibili grazie alla pubblicazione periodica dell’Eco-guida ai prodotti elettronici verdi.
Diciotto le multinazionali, leader internazionali di personal computer, cellulari, TV e console, nel mirino dell’associazione su diversi temi ambientali. Alla richiesta di produrre articoli senza composti tossici e di gestire l'intero ciclo di vita di un bene di consumo, da poco si è aggiunta quella di ridurre le emissioni di gas serra.

 

Greenpeace è riuscita a tenere alta la pressione verso questo comparto industriale anche grazie alla denuncia di casi di esportazione illegale di rifiuti tecnologici dal mondo occidentale verso i paesi in via di sviluppo. Di recente si è aggiunta una ricerca tutta italiana: Hi-Tox! Un'indagine sulla raccolta dei rifiuti elettronici. Greenpeace ha scoperto che oltre l’80 per cento dei Centri di Raccolta di rifiuti elettronici visitati non rispetta tutti i requisiti di legge.

Continua a leggere su Elettronica Verde

Scatta la tua denuncia
Scrivi al Ministro
L'indagine Hi-Tox!

Entra in Azione!

  • scatta la tua denuncia
  • scrivi al ministro