Home Page Il progetto Città amiche delle foreste Il testo della mozione da presentare Scopri chi ha aderito al progetto Entra in azione
La distruzione delle foreste va avanti ad un ritmo crescente: negli ultimi cento anni oltre un terzo delle foreste è stato distrutto. Le foreste vengono abbattute per fabbricare carta e prodotti in legno. Ma questo incubo si può fermare. Si può cambiare il mercato di carta e legno promuovendo l'acquisto e il consumo di prodotti responsabili. Gli acquisti pubblici rappresentano circa il 14% del mercato europeo per prodotti come il legno e la carta, e possono diventare un potente motore di promozione e di orientamento per tutto il mercato.



Sino ad oggi hanno aderito...

Regione Liguria, Regione Toscana, Provincia di Firenze, Provincia di Pesaro, Provincia di Pesaro e Urbino, Provincia di Taranto, Comune di Bologna, Comune di Cuneo, Comune di Firenze, Comune di Genova ...

[ La lista completa ... ]



Fai pressione sul tuo Comune affinchè diventi amico delle foreste! È difficile? No! Con il kit dell'attivista sarà un gioco da ragazzi! Scoprirai le regole d'oro per cambiare le cose. Se poi sei in contatto con una associazione locale, è ancora più semplice. Scarica il cyber-kit dell'attivista!

Sei un Consigliere al Comune, alla Provincia o alla Regione? Ecco l'occasione per dare una mano di "ambiente" alla tua amministrazione! E gli elettori sapranno apprezzare! Scarica il Vademecum per presentare la mozione salva-foreste!

Dubbi, domande, suggerimenti?
Un forum telematico per lavorare assieme. Dal vivo.

Comune / Provincia / Regione di ________

Mozione "Città amiche delle foreste"

Visto
+che le foreste primarie sono un tesoro della Terra e sono insostituibili per l'equilibrio ecologico e climatico del nostro pianeta;
+che la crisi globale delle foreste è divenuta una reale emergenza, per il costante aumento del consumo di prodotti forestali, pasta di cellulosa e legname grezzo, con conseguente forte incremento dei processi di deforestazione che interessano in particolare i paesi in via di sviluppo;
+che il taglio ed il commercio illegale di legname e prodotti forestali contribuiscono fortemente ad aggravare il degrado ambientale e sono fonte di finanziamenti per corruzione, guerre e conflitti;

[ Continua ... ]

Scarica il testo della mozione in formato .doc